Stilo: escalation di violenza

20.06.2018  20:50-  Elio Cotronei release - 

I Consiglieri Comunali di Stilo, Antonio Marrapodi e Romina Leotta, del gruppo “Per la Rinascita”, esprimono preoccupazione e sconcerto per i gravi fatti che, specie nelle ultime 3 settimane, si sono susseguiti in maniera incalzante avvitandosi in una spirale di violenza inaudita che né Stilo e né gli Stilesi meritano.

Ancora una volta emerge chiara la necessità di potenziare il presidio del territorio, supportando, in termini di uomini, mezzi e strumenti, un Comando Stazione Carabinieri sotto organico per un territorio così vasto e non uniformemente caratterizzato.

Esprimono solidarietà a tutti i soggetti vittime di tali atti vili e violenti: al Sindaco, al Presidente e al Direttore dell’Associazione Diving Center Punta Stilo e al Presidente della Cooperativa San Giorgio,  sottolineando che la violenza non ha né colore politico, né bandiere, né maggioranze, né minoranze: la violenza, in qualunque forma si declina, va condannata senza se e senza ma.

Romina Leotta e Antonio Marrapodi, insieme con tutti gli altri Consiglieri, nessuno escluso, hanno sottoscritto una richiesta di Consiglio Comunale in seduta aperta per discutere di questa escalation di violenza che sta letteralmente terrorizzando tutto il paese, per costituire un fronte comune rispetto alla salvaguardia della civiltà, della legalità e della democrazia, per lanciare un grido di allarme e di aiuto alle Istituzioni preposte <<perché non ci lascino soli, ci aiutino a svolgere al meglio le nostre funzioni e diano risposte chiare, inequivocabili e tempestive a tutela e garanzia di chi in questo territorio ci vive e ci lavora>>.