L'angolo della satira a cura di Francesco Iachino 'Divani e...poltroni', ma se caca il lupo...

4 agosto 2017   12:02

Posted by Domenico Salvatore

 

L'angolo della satiraRisultati immagini per l 'angolo della satira

Quella poltrona che "galleggiando dolcemente/lasciandosi cullare/se ne scende lentamente/sotto i ponti verso il mare.....”

ROMANTICO  CACALUPO

di Francesco Iachino

Tamarrata umana, non se ne avvede ma crea un siparietto idilliaco: una poltrona "zambata" nel vallone Cacalupo può divenire fonte di ricordi e fantasie, ci si può vedere il primo timido bacio di due adolescenti al loro primo "tempo delle mele", o Billy Waughn, a cavalcioni sulla spalliera, che fa uscire dal suo sax le magiche note di My way o Blue moon.

Risultati immagini per poltrona sull'acqua

Io ci ho visto solo l'ennesimo intralcio al deflusso dell'acqua.

Dal 1990 al 2015 ho scritto quasi un centinaio di richieste a quanti ritenevo competesse la pulitura del vallone.

Una malloppata così di ricevute sta lì a dimostrarlo; e ora ci buttano dentro pure i mobili?

Forse non sono aggiornato; pensavo fosse di moda buttare dove capita, solo le buste di spazzatura.

Comunque, mi scapicollo dalla Polizia Locale, dove mi sbattono in faccia un bel "No", l'affare Skorpio è dell'ispettore Callaghan.

L'affare Cacalupo compete all'Ufficio Tecnico. Eccomi subito all'Ufficio Tecnico.

Espongo il fatto e che mi viene chiesto? "Sei stato dai Vigili? "rispondo" Sì e mi hanno mandato qui".

 "Ah!"puntualizza il Tecnico".

Allora scrivi una lettera a noi e una a loro e attiveremo chi di competenza"; ho trattenuto a stento una scompisciata di risate: in 25 anni di bombardamento epistolare ho subito un allagamento e ho visto due interventi con Bobcat che solo ingiuriandoli potevano definirsi "puliture".

Comunque eseguo: 26-6-2017 scritte e protocollate le due lettere, la speranza è l'ultima a morire, memore di quel 2015 quando un amico mi ha detto "Proviamo con la Forestale".

Risultati immagini per CFS torrente

Detto fatto, chiama l'ufficio che allora era ad Annà; dialogo tra il serio e il facèto: la ruspa c'è, il Corpo era impegnato a tracciare il percorso per la processione della Vergine, il vallone è ridotto uno schifo, vediamo cosa si può fare.

Non ero molto convinto. Invece quella volta la Forestale ha eseguito una perfetta pulitura da manuale; ecco o da questa esperienza traevo un timido ottimismo immaginavo, dopo qualche giorno dal protocollo, mezzi cingolati, ruotati, gru, operai con guanti e casco protettivi a rimuovere il mobile intruso e........

Niente, non credo ai miracoli e, comunque, non si ripetono.

Resta lì quel pezzo di salotto e qualcuno guardandolo ripenserà, come Vecchioni, "a quella prima volta che......a quell'altra volta che.....e poi finalmente chissà che......." anche nell'era del web un dettaglio a volte scrive una poesia; io dopo oltre un mese aspetto e temo per quando Giove Pluvio o chi per lui, aprirà le cateratte del cielo e immagino la poltrona che "galleggiando dolcemente/lasciandosi cullare/se ne scende lentamente/sotto i ponti verso il mare.....

Risultati immagini per vecchio frack

No questo è lo struggente "Vecchio frack" del grande Mimmo nazionale.

La poltrona s'incaglierà con altro materiale, che nel greto abbonda, formerà una bella diga con le intuibili conseguenze.

Si parlerà per qualche tempo di disastro annunciato e poi, a parte l'acqua del vallone, "Tuttoscorre" come dice Enrico Ruggeri; funziona così ragazzi.

Francesco Iachino         31 luglio 2017