Francesca Aleida Martino, nostra collaboratrice, ad un traguardo importante: l'iscrizione all'ordine dei giornalisti.

02.06.2017    9:30 -

Elio Cotronei release - 

Francesca Aleida Martino, nostra collaboratrice fin dalla nascita di deliapress.it,  ha avuto proprio ieri la comunicazione che aspettava da sempre:  è iscritta all'ordine dei giornalisti. 

Un temperamento attivo, dotata della resilienza necessaria per superare gli ostacoli, sempre proiettata sulle notizie, un amore senza riserve  per il giornalismo.

L'abbiamo vista crescere in questi due anni, temprarsi di fronte alle storture di una società complicata che troppo spesso ti pone di fronte ad ingiusizie, ad immeritate sovraesposizioni e riconoscimenti di comodo, che  mortificano chi i valori li ha.

L'abbiamo esortata a non mollare ma sapevamo che era nella sua indole non farlo.

"Fermento" è la parola magica che apre alcuni suoi articoli, una parola che in un certo senso è autobiografica

Efficace ed importante la sua collaborazione per far crescere la nostra testata che negli ultimi dodici mesi ha pubblicato più di  settemila articoli.

Ecco come Francesca si esprime. 

Sono fermamente convinta che la volontà, l'impegno e l'onestà intellettuale ripaghino sempre... oggi una splendida notizia... una risposta ad uno dei miei più grandi sogni da quando ero bambina... diventare giornalista...sembrava impossibile... ma i sogni devono essere realizzati.. ed ecco l'inizio .... Grazie a chi ha creduto in me l'inarrestabile Elio Cotronei Editore di www.deliapress.it e al grande giornalista Direttore Responsabile Domenico Salvatore ... e' stata dura...anzi durissima..potrei scrivere pagine sul mio percorso....ma non è necessario...
anche perché se non fosse stato così... sarebbe stato tutto noioso! Grazie di cuore e non finisce qui......! :)

 

Come scrisse Ennio Flaiano, bisogna vivere con i piedi ben piantati sulle ... nuvole, bisogna crederci, insomma, e andare avanti.

Lei ci crede.

Buona  fortuna, Francesca, anche a nome di Domenico Salvatore, noi per te ci saremo sempre.

Elio Cotronei, editore e direttore editoriale