Donnarumma rinuncia agli esami di maturità per Ibiza. Saltano esami, in vacanza a Ibiza con volo privato

05 luglio 2017   19:08

Posted by Domenico Salvatore

"Quando metterà la firma sul prolungamento con il Milan, Gianluigi Donnarumma diventerà il calciatore diciottenne più pagato di sempre. Arrivano conferme all'offerta da sei milioni di euro a stagione per i prossimi cinque anni, la firma sembra a un passo ma non è ancora il momento. E nemmeno per gli esami di maturità. Il calciatore lunedì ha infatti deciso di rinunciare a sostenere le prove previste per il diploma di Ragioneria ed è volato a Ibiza. La necessità di staccare la spina dopo settimane turbolente, in cui evidentemente non si è particolarmente concentrato sullo studio, è stata più forte del desiderio di concludere il ciclo di studi con un anno d'anticipo. Intanto ha comunicato la sua rinuncia al ministero dell'Istruzione (che ha avviato con Lega Serie A, Coni e Cip un programma sperimentale per atleti di alto livello) e all'istituto paritario Leonardo da Vinci di Vigevano (Pavia) dove oggi avrebbe dovuto affrontare le prime prove (posticipate per l'impegno di giugno all'Europeo Under 21) nonché una schiera di telecamere e giornalisti.

Antonio Donnarumma, ecco perché Gigio è vicino al rinnovo con il Milan

"Siamo venuti incontro con novità importanti ai tanti ragazzi che fanno sacrifici per seguire una passione sportiva e un impegno agonistico, ma - è il commento del sottosegretario al ministero dell'Istruzione, Gabriele Toccafondi, critico con il giocatore - tutto questo non basta se non cambia una certa mentalità che spinge i ragazzi a rincorrere non un impegno scolastico ma la fama, il successo e i contratti saltando la scuola e il diploma". Donnarumma ci riproverà l'estate prossima. Intanto ieri si è trasferito a Ibiza, con un volo privato organizzato dal suo agente, Mino Raiola, che da tempo è scettico sul progetto della nuova proprietà cinese e dall'inizio del negoziato punta a una clausola rescissoria bassa. Proprio per quest'ultimo aspetto, secondo indiscrezioni, sarebbe l'unico non ancora del tutto convinto della proposta rivolta al giocatore e alla sua famiglia: 6 milioni di euro a stagione (uno in più rispetto a quella rifiutata a metà giugno), con una clausola da 100 milioni di euro, dimezzata in caso di mancata qualificazione alla Champions, e l'ingaggio del fratello maggiore di Donnarumma, Antonio, come portiere di riserva. E' considerato lo sforzo massimo per evitare di perdere la stella della squadra da parte del Milan, che non vuole più scendere a compromessi con Raiola e intanto ha rinnovato il contratto di un altro suo giovane portiere, il classe 2000 Plizzari, cedendolo in prestito alla Ternana fra un anno. Il prossimo obiettivo è Kalinic, ai saluti con la Fiorentina: "Grazie Fiorentina per questi due anni e per l'opportunità data, ma io - ha chiarito l'attaccante croato con una dichiarazione a Sky - voglio fare uno step superiore e per questo voglio andare via. So che il Milan mi vuole e penso che per me questa sia una grande opportunità. Ecco perché voglio andare al Milan e ritengo chiuso il mio ciclo con la Fiorentina". Fonte Ansa